Sentiero CAI 50 Talla – innesto sentiero CAI 00 – CT


Inizia dall’ufficio di collocamento di Talla ove si innesta sul sent. 32. Percorre la strada asfaltata, poi segue a des. la vecchia strada per Bicciano che si sviluppa sotto la nuova, in prossimità del torrente. Dopo un tratto in piano si piega a sin. in mezzo a bosco di latifoglie e si sale fino ad incontrare di nuovo la strada asfaltata sotto un tornante. Si segue l’asfalto fino al bivio per Gechena, piegando a sin. per la vecchia sterrata che, in salita con alcune
curve attraversato l’abitato di Gechena (m 496) porta a Bicciano (m 522) e di nuovo alla strada asfaltata. Sia Gechena che Bicciano sono due antichi insediamenti risalenti all’epoca etrusco-romana, le case sono state recuperate con sapienti opere di restauro, impiegando, per le murature esterne, la pietra del posto. A Bicciano si riprende la strada asfaltata e a case San Lorenzo si gira a des. per una carrareccia, che prima in piano, poi in salita con varie curve, porta a casa il Moro (m 637). Continuando in salita, in mezzo a bosco di querce, dopo poche centinaia di metri si raggiunge il crinale del poggio e l’innesto con il sent. 00 – CT (m 670) in corrispondenza della località Spedale ove esiste una casa con accanto una piccola chiesa aperta, recentemente restaurata, che può servire da ricovero, in splendida posizione con panorama verso Arezzo.
Tutto il percorso è lungo Km 5,000, non presenta alcuna difficoltà e può essere fatto sia a cavallo che in mountain-bike.
Sentiero CAI 50 Talla - innesto sentiero CAI 00 - CT
File formato gpx:
Sentiero CAI 50 Talla – innesto sentiero CAI 00 – CT

Lunghezza (m): 5.000
Tempo di percorrenza:

  • Andata h 1.30
  • Ritorno h 1.10
Partenza: Talla
Punto intermedio: Gechena, Bicciano, Spedale
Arrivo: Innesto sentiero CAI 00 – CT
Livello di difficoltà: E
Adatto/non adatto ai bambini: Adatto
Lungo il percorso si incontrano:

  • Punti panoramici
  • Sorgenti e fontanelli
  • Bar e ristoranti
  • Albergo
  • Fermate autobus
  • Ecomuseo del Casentino – casa natale di Guido Monaco e centro di documentazione sulla musica medievale
Mezzi di percorribilità:

  • Piedi
  • Cavallo
  • Mountain-bike
Fondo del tracciato:

  • Asfalto
  • Stradello/pista
  • Mulattiera
Ambiente prevalente nel quale si sviluppa il sentiero:

  • Abitati/coltivi
  • Bosco misto
Morfologia prevalente del paesaggio su cui si sviluppa il sentiero:

  • Mezzacosta
  • Versante
  • Fondovalle
Qualità della segnalazione del sentiero: Buona
Dislivello totale andata (m): 353
Dislivello totale ritorno (m): 43
Quota di partenza (m): 355
Quota di arrivo (m): 665
Segnavia: CAI 50

Mappa dei Sentieri C.A.I. Torna alla mappa dei sentieri–>