Sentiero CAI 40 Faltona – innesto sentiero CAI 38


Questo sent. inizia dalla strada comunale per Faltona sopra il tornante presso la frazione la Villa (m 620), seguendo sulla des. una carrareccia in salita in mezzo a bosco di paline  di castagno. Dopo pochi metri si gira a des. fino ad una casa colonica che si lascia sulla  sin. procedendo sempre in salita in mezzo a castagni di alto fusto. Si gira a sin. per una pista che spiana e passa a fianco di una costruzione in muratura e poi sale fra castagni facendo varie curve (attenzione ai segni bianco-rossi perché la pista non sempre è ben visibile) fino ad un sent. fra alte ginestre oltre il quale si gira a sin. e si giunge in vista del  paese di Castelnuovo.
Qui presumibilmente esisteva il castello di Faltona che era il caposaldo avanzato dei Conti Guidi di Modigliana e poi di Poppi. Passò poi in proprietà degli Libertini che lo tennero fino al ‘300 allorché subentrò la Repubblica Fiorentina. Dell’antico castello non esistono resti, ma solo memorie scritte. Usciti dal bosco si segue una bella stradella campestre fiancheggiata da ciliegi in mezzo a campi abbandonati puntando dritti alle case. Si attraversa il paese (m 820) e si prende un sent. che si dirige verso il poggio Pratolino passando fra brutte capanne che contrastano con lo splendido panorama che salendo si scopre verso il Casentino e sulle altre montagne più lontane. Il sent. si fa subito ripido e ben delineato in mezzo al bosco di castagno con qualche abete. Si segue la mezza costa aggirando il poggio Pratolino e dopo un breve tratto pianeggiante si ricomincia a salire. Più in alto il bosco lascia il posto alla macchia di ginestre ed allora si aprono nuovi scorci panoramici verso la piana di Arezzo e sulla vallata sottostante. Più avanti si incrocia la strada che sale al poggio e che si lascia in des. (m 1000). Si prosegue in discesa per breve tratto fino ad un’altra pista forestale munita di cancello che si lascia pure in des.. Da qui lo stradello si allarga e fra rada vegetazione torna a lambire la strada forestale. Si costeggiano delle conifere, girando a des. e poi a sin., fino ad immettersi definitivamente sulla strada (m 1025) che si seguirà fino all’innesto con il sent. 38 ove ha termine il nostro percorso. In quest’ultimo tratto la strada corre sul crinale del poggio, attraversa boschi di latifoglie e di conifere ed è molto panoramica. Fra saliscendi e curve si trovano nell’ordine, sulla sin.: una pista forestale con cancello, la strada per Capraia (m 1070) ed il sent. 44 per la Badia Santa Trinita (m 1050). Dopo circa 800 m da quest’ultimo innesto si giunge al termine del nostro sent. che, come già detto, si innesta sul sent. 38 per Carda (m 1140). Tutto il percorso è lungo Km 6,800, non presenta difficoltà e può essere percorso anche a cavallo e in mountain-bike escluso il primo tratto dalla Villa a Castelnuovo.
Sentiero CAI 40 Faltona - innesto sentiero CAI 38
File formato gpx:
Sentiero CAI 40 Faltona – innesto sentiero CAI 38

Lunghezza (m): 6.800
Tempo di percorrenza:

  • Andata h 2.20
  • Ritorno h 1.50
Partenza: Faltona (fraz. Villa)
Punto intermedio: Castelnuovo
Arrivo: Innesto sentiero CAI 38
Livello di difficoltà: E
Adatto/non adatto ai bambini: Adatto
Lungo il percorso si incontrano:

  • Punti panoramici
  • Sorgenti e fontanelli
  • Bar e ristoranti
  • Albergo
  • Fermate autobus
Mezzi di percorribilità:

  • Piedi
  • Cavallo
  • Mountain-bike (escluso il tratto tra Villa e Castelnuovo)
Fondo del tracciato:

  • Strada Bianca
  • Stradello/pista
  • Mulattiera
  • Sentiero/traccia
Ambiente prevalente nel quale si sviluppa il sentiero:

  • Abitati/coltivi
  • Bosco misto
  • Castagneto
  • Conifere
Morfologia prevalente del paesaggio su cui si sviluppa il sentiero:

  • Mezzacosta
  • Versante
  • Crinale
Qualità della segnalazione del sentiero: Buona
Dislivello totale andata (m): 629
Dislivello totale ritorno (m): 103
Quota di partenza (m): 604
Quota di arrivo (m): 1132
Segnavia: CAI 40

Mappa dei Sentieri C.A.I. Torna alla mappa dei sentieri–>